L’Istituto Lorenzo de’ Medici in omaggio a Plautilla Nelli nel giorno dell’8 marzo

In occasione del cinquecentenario della nascita di Plautilla Nelli, l’Istituto Lorenzo de’ Medici omaggia l’artista fiorentina presentando un percorso di restauro legato alle sue attività artistiche. Nella Giornata Internazionale della Donna, l’Istituto Lorenzo de’ Medici promuove il progetto per valorizzare la figura di una pittrice di qualità come Plautilla Nelli, che è stata capace di conquistare, all’interno delle mura del convento di Santa Caterina da Siena a Firenze e grazie alla sua arte, nuovi spazi culturali e una libertà di pensiero allora interdetta alla maggior parte delle donne. Erede della scuola di San Marco e di fra’ Bartolomeo, Plautilla Nelli fu anche imprenditrice ante litteram, dando vita all’interno del convento a una sua bottega, che vedeva coinvolte nella realizzazione di opere d’arte, le sue consorelle.
Plautilla Nelli (1524-1588) lavorò a Firenze, eseguendo dipinti di grandi dimensioni a soggetto devozionale, che costituiscono un’eccezione nel loro genere all’interno della storia dell’arte. Esponente del Rinascimento e tra le prime donne artiste ad essere riconosciuta come tale, entrò in convento nel 1538 all’età di 14 anni, diventando suora domenicana della struttura non più esistente di Santa Caterina da Siena in Via Larga a Firenze (oggi Via Cavour). Tre volte priora del convento e in rapporti con le famiglie nobili e borghesi fiorentine, diede vita ad una bottega d’arte composta da consorelle, venendo addirittura menzionata dal Vasari nelle sue “Vite”. Plautilla Nelli dipinse “per le case de’ gentiluomini di Firenze tanti quadri che sarebbe troppo lungo a volerne di tutti ragionare.”
Un’affermazione di estrema importanza, che ha ispirato la ricerca delle opere dell’artista da parte di Jane Adams, co-founder di Caravaggio & Company oltre che project supervisor di questa iniziativa di restauro per Istituto Lorenzo de’ Medici. “Mi piacerebbe, nel ricordare Plautilla Nelli e le sue conquiste come artista donna, riportare le parole di Jane Fortune, a memoria del suo amore e della sua passione per la Nelli, una missione che io stessa condivido: “Una volta che hai conosciuto Plautilla Nelli, che ti è entrata nell’anima, ti accompagnerà per sempre.”
“L’iniziativa dell’Istituto Lorenzo de’ Medici per il restauro del dipinto di Plautilla Nelli è un tributo alla pittrice fiorentina del Rinascimento, – ha detto Alessia Bettini, vicesindaca e assessora alla Cultura del Comune di Firenze – che contribuisce a rendere giustizia artistica a una figura straordinaria in occasione del cinquecentenario dalla sua nascita, preservando il patrimonio artistico che ci lega al passato e ispirando le generazioni future. Una nuova opportunità anche per aprire le porte a una comprensione più approfondita del contributo delle donne nell’arte rinascimentale”.
“Sono lieta di inaugurare un progetto che valorizza l’attività della pittrice del Rinascimento, Plautilla Nelli – commenta Carla Guarducci, Presidente e CEO dell’Istituto Lorenzo de’ Medici – Poco conosciuta dai più, è un’artista che è importante ricordare, in particolare, nella giornata dei diritti delle donne. Entrata in convento giovanissima, ha saputo creare attraverso l’arte e la condivisione del sapere artistico uno spazio creativo e dunque, in un certo senso, libero, in un mondo dove alle donne questa libertà era preclusa”.
Per maggiori informazioni: https://ldminstitute.com
Didascalia immagini :

Lascia un commento